Categoria: Saggi brevi (Pagina 1 di 5)

In questa pagina sono raccolti i miei scritti teorici

LA PANDEMIA DA COVID-19

VIRUS E VACCINI GENICI NELL’ ANALISI DI UN ESPERTO: IL PROF. CHRISTIAN VELOT.

Dal primo improvviso apparire della pandemia da Covid-19, ci siamo subito resi conto che il problema più grave, l’ostacolo che si è subito formato di fronte a noi, era quello della gestione di questo fenomeno da parte di una classe di cosiddetti esperti, che in coppia con i politici, hanno utilizzato TV, Internet, e giornali per diffondere il terrore.

La malattia in sé è stata manipolata, i numeri di morti, infettati e guariti sono stati oggetto di contraffazione. In una fase iniziale, il compito di questa cosca di potere è stato quello di creare un terrore dilagante, costringendo le masse a comportamenti spesso ridicoli e inutili, come le mascherine all’aperto, il distanziamento sociale (sic!), il lavaggio ossessivo delle mani, green pass obbligatori, tamponi di base, o super ecc.

La fase due di questa pandemia ha visto l’apparizione veloce e anch’essa improvvisa dei vaccini, tanto improvvisa che sembrava che gli scatoloni con le fiale fossero già pronti nei depositi, e si aspettava solo l’ora x per farli uscire sul mercato. I vaccini vengono subito fatti passare come la soluzione assoluta, ma i fatti hanno dimostrato che in realtà si trattava di farmaci molto inefficaci1 oltre che pericolosi.


1 Tanti i nomi noti di vaccinati con 3 dosi che si sono ammalati. Valga per tutti il caso del prof. Galli, super-vaccinato, che ha pagato con la malattia la sicumera terroristica dei suoi cento interventi televisivi.


Leggi l’articolo completo e scarica pdf

Like (0)

LA GLOBALIZZAZIONE DELLA PAURA 

Virus COVID-19

Parlando all’incontro del Gruppo Bilderberg a Baden-Baden in Germania nel Giugno del 1991, David Rockefeller, davanti ad una platea che comprendeva, tra gli altri, anche Bill Clinton e Dan Quayle, pronunziò una frase che sarebbe diventata una chiave fondamentale per comprendere l’importanza dei media nella formazione di un’opinione pubblica omologata, componente essenziale nell’edificazione del Nuovo Ordine Mondiale: «Siamo grati al Washington Post, al New York Times, a Time Magazine e ad altre importanti testate giornalistiche, i cui direttori hanno partecipato ai nostri incontri, e per quasi 40 anni hanno rispettato il loro impegno al riserbo.

Noi non avremmo mai potuto sviluppare il nostro progetto per il mondo, se, per tutti quegli anni, fossimo stati messi sotto i riflettori del clamore mediatico. Oggi però il mondo è molto più evoluto e pronto a marciare verso un governo mondiale.


Leggi l’articolo completo e scarica pdf

Like (0)

LA VARIANTE FINDUS.

Pubblicità Findus

I PISELLINI IRRESISTIBILI.

Mentre le cornacchie televisive ci tormentano a ritmo crescente circa “la variante più letale”, preparando un lugubre autunno, ecco che la pubblicità invece ci fa calare senza tregua in una fossa sempre più puzzolente.

In effetti Findus, con “Capitan Findus” e con “L’Agronomo Findus” a mio giudizio, batte con perseveranza la strada di qualcosa di repellente: l’attrazione che alcuni adulti hanno per i bambini. Una pozza di letami che ci fa letteralmente vomitare. Abbiamo infatti già conosciuto l’abietto Capitan Findus, il quale, un insospettabile lupo di mare pervertito, si trovava solo su una motonave con alcuni bambini indifesi. Poi l’agronomo Findus che portava con sé nei campi alcuni bambini, anche loro soli con questo attempato contadino fuori di testa, un po’ un compagno di merende stile Pacciani. 

Lascereste mai vostro figlio o vostra figlia tra le grinfie di un orco come Capitan Findus o come l’Agronomo Findus? Neanche 10 minuti, salvo seguire il gruppo, armato di una semiautomatica e stando a pochissima distanza da loro.
La nuova versione dell’Agronomo Findus dello spot di questi giorni di Giugno 2021, è più giovane, un tipetto anonimo con la barbetta, una specie di impiegato qualunque che si confonde tra la folla. Eppure costui non è come gli altri: sua madre, povera donna lo aveva sempre saputo: a lui piacciono i “pisellini”. 

Egli sa infatti che “i pisellini sono una bontà, teneri, dolci, piccoli, sostenibili …. perché rispettando l’ambiente, rispettano anche te …” 


Leggi l’articolo completo e scarica pdf

Like (0)

4 PERVERTITI DA TENERE LONTANI DAI BAMBINI! 

La pubblicità al servizio della lobby dei pedofili

Child

Che la pubblicità sia zeppa di messaggi subliminali è un fatto ormai abbastanza noto. Questi messaggi subliminali, spesso repellenti, sono utilizzati per spingere le masse, per convincerle di qualcosa spesso di abietto, la cui divulgazione è ritenuta essenziale da parte dell’élite satanica dominante.

Oggi sono essenziali alcuni traguardi che il Nuovo Ordine Mondiale deve assolutamente raggiungere in tempi brevi:

1) diffusione e promozione dell’omosessualità, soprattutto femminile;
2) partecipazione sempre più diffusa e inspiegabile in pubblicità di neri africani: lo scopo è che gli Italiani si abituino all’effetto dell’invasione migratoria che ci hanno imposto; questo nel progetto dell’elite serve alla creazione di un popolo misto di schiavi consumatori, che hanno perduto la loro identità;


Leggi l’articolo completo e scarica pdf

Like (0)

EPIDEMIA GLOBALE 2020 

STIAMO VIVENDO IN UN FILM HORROR 

Nella drammatica situazione in cui ci troviamo da circa un anno, a causa della pandemia, un ruolo fondamentale è svolto dall’informazione. Giornali e TV si sono impegnati a pieno regime per creare panico, dando della situazione una versione quanto più drammatica e angosciante possibile. Mi chiedo a chi giovi questa diffusione della paura. 

Facciamo un esempio: la sera del 24 Ottobre scorso, di passaggio su RAI 3, abbiamo assistito per qualche minuto alla trasmissione scientifica “Sapiens – un solo pianeta”. Il geologo Mario Tozzi, una specie di tuttologo della sinistra italiana, si occupava questa volta, ahimè, di Covid. Un’animazione molto infantile era stata preparata, per dimostrare come un “positivo asintomatico” fosse contagioso.

Dalla bocca del pupazzo che rappresentava il soggetto asintomatico, si sprigionava una nube di virus, che andava a convogliarsi nel naso dell’individuo sano, il quale veniva istantaneamente contagiato.


Leggi l’articolo completo e scarica pdf

Like (0)

Urano e Plutone nell’equilibrio evolutivo

ESSERE PRONTI ALLA TRASFORMAZIONE, ESSERE CAPACI DI CREATIVITA’

L’artista sperimenta nell’atto creativo uno schema funzionale della mente che appartiene evidentemente a tutti gli uomini, ma che nel suo caso diventa più evidente, più vistoso. L’uomo creativo è carico di un’energia molto superiore rispetto a quella che gli sarebbe necessaria per assolvere alle funzioni finalizzate all’apprestamento ed alla conservazione delle strutture inerenti la vita, che si configurano essenzialmente come costituzione, conservazione e miglioramento delle condizioni materiali.

In effetti il principio della trasformazione è il punto dolente di questo processo in quanto se la vita è tanto più apparentemente equilibrata quanto più è strutturata, la trasformazione e dunque il configurare il proprio essere nel mondo secondo moduli sempre più individualizzati, diventano più che altro un rischio, un fattore piuttosto problematico. Ma il processo del vivere è occultamente intriso della necessità della trasformazione, e dunque volente o nolente l’uomo per vivere armonicamente deve assecondare il processo trasformativo accettando di lasciare una certa zona del suo universo predisposta a trasformazioni anche radicali.


Nella simbologia astrologica questo fattore rivoluzionario che tende a realizzare un cammino quanto più possibile individuale, ovvero scollegato rispetto a moduli standard è rappresentato dalla funzione del pianeta Urano, che scoperto da Herschel nel 1781 annunciò la Rivoluzione francese.

Simbolicamente e sul piano individuale Urano ha il compito di rendere possibile all’uomo moderno la ricerca di un ideale di vita e di coscienza ben lontano dalla ripetizione di moduli sociopsicologici standard che vengono imposti dalla famiglia, dalla società, dalle convenienze….Religione tradizionale, finalità, pensiero vengono messi in crisi da Urano, e attraverso questa crisi di rivalutazione integrale l’uomo può liberarsi da ciò che ha creduto essere vero, solido, inalienabile, di granito e avviarsi verso una specificazione sempre più precisa di ciò che come individuo particolare davvero crede, predilige, vuole essere.


Leggi l’articolo completo e scarica pdf

Like (1)

LA PANDEMIA 2020: STUDIO DI UNA PICCOLA APOCALISSE

Questo nuovo saggio di Alessandro Guzzi dal titolo “Pandemia 2020: studio di una piccola apocalisse”, ultimato nel Giugno del 2020, espone i vari pensieri ed emozioni, ma anche i dati e le nozioni che hanno affollato la nostra psiche durante la pandemia, soprattutto nel periodo del “Lock Down”, quando i popoli dell’intero mondo erano bloccati in casa per “evitare il contagio”.

Guzzi parte anche questa volta da un visione poetica, dalla poesia di Walter Rheiner “Vieni neve gentile…”, che coi suoi toni disperati, sembra adattarsi perfettamente ad un momento molto cupo per l’umanità. I

l saggio poi si dipana tentando di decifrare ciò che sta davvero accadendo, al di là della narrazione mediatica e pubblicitaria, rappresentandoci i vari risultati, che forse, un ipotetico “responsabile” di tutto questo disastro voleva ottenere sulle masse.

Una parte del testo si occupa anche delle ipotesi biologiche sull’origine del virus, la sua trasformazione, ed una parte è dedicata ai grandi assenti nello scenario: la scienza e la religione, la prima persa tra decine di teorie contraddittorie ed erronee, la seconda assente del tutto, salva la benedizione impartita da “Papa Francesco” nello scenario raccapricciante di una Piazza S. Pietro deserta.


Leggi l’articolo completo e scarica pdf

Like (0)

LA PANDEMIA 2020

VIA LIBERA ALLA TIRANNIA DEL GRANDE FRATELLO?

Oggi l’informazione è totalmente manipolata. Con l’ossessivo ammonimento di non credere alle “fake news” (bufale) che girerebbero nel web, ci rendiamo anche conto di quanta preoccupazione ci sia nei vertici della piramide, che nessun minimo ostacolo possa intralciare la piena fiducia delle masse nel cumulo di notizie in gran parte alterate, che vengono divulgate attraverso i media. 

In che modo è manipolata l’informazione? Ci sono due attività: 

1) manipolare le notizie dandone una versione sostanzialmente distorta e falsificata;

2) occultare tutto ciò che non va assolutamente divulgato. 

Il regista Tony Kearney, quando ha accompagnato alcuni seminaristi scozzesi in un viaggio nel 2019, ha girato per la BBC Scotland il documentario “Priest School”. In occasione dell’incontro con Bergoglio uno dei seminaristi avrebbe dovuto consegnare, come dono al Papa, una bottiglia di whisky scozzese, il famoso e super invecchiato “OBAN Scotch Whisky”. Kearny ha raccontato al “The Daily Record” che il Papa era stato molto concreto con i seminaristi, e che quando gli era stata consegnata la bottiglia, invece di passarla semplicemente ad un assistente, lui grande appassionato di whisky, l’aveva sollevata esclamando: “Questa è la vera acqua santa!” (Paul English, The Daily Record, 4:30 16 Apr 2020) 

Ebbene, il video che immortalava l’ennesima volgarità bergogliesca, è stato cancellato accuratamente da tutta la rete; gli emissari vaticani lo hanno cioè snidato ed eliminato da ogni più piccolo anfratto, e nemmeno io sono riuscito a trovarne traccia. Ma qualcosa l’ho trovata, e non è da poco: la foto del momento della consegna del dono (la bottiglia), e la foto della confezione del whisky, che coincide esattamente con la scatola nelle mani di Bergoglio. 


Leggi l’articolo completo e scarica pdf

Like (0)

NUOVI ASPETTI DELL’ANTIDOTTRINA

AMAZZONIA, PAGANESIMO ED I SEGRETI DEL “PETTORALE” DI FRANCESCO

Resurrezione
La grande scultura “Resurrezione” (1975) di P. Fazzini, che campeggia sul palco dell’Aula Paolo VI.

Con questo mio nuovo studio ho voluto indagare alcuni eventi in grado di segnalare l’evoluzione di quel processo, che condurrà alla realizzazione del Nuovo Ordine Mondiale: il passaggio che stiamo effettuando come umanità da una civiltà cristiana al paganesimo, al regno dell’anticristo.

È ancora “Papa Francesco” sotto la lente della mia analisi, in quanto, a mio giudizio, si è deciso che egli fosse uno strumento fondamentale per la realizzazione di questo obiettivo, e non possiamo negare che non potevano affidare il compito a persona più capace! L’apparente inesauribilità (ahimè), la particolarità della programmazione di “Papa Francesco”, la strategia diabolica, e l’accuratezza dell’esecuzione, rivelano però una fermezza insolita.

Ho come la sensazione che tutte le varie tappe più fondamentali (e deleterie) del suo “pontificato”, che si concretizzano nella creazione ed imposizione di una sconcertante antidottrina, si succedano con una perfetta consequenzialità, e siano decise da altri, essendo lui una marionetta, obbligato ad un’affannata tabella di marcia.

Gli episodi oggetto di questo mio studio sono avvenuti a margine del Sinodo per l’Amazzonia, organizzato da “Francesco” dal 6 al 27 Ottobre 2019, e che si sono sostanziati in una sconcertante ed offensiva divulgazione del paganesimo. Ho messo tutto questo in relazione alla “croce pettorale” di “Papa Francesco”, per i motivi che saranno ampiamente rivelati nel testo.


Leggi l’articolo completo e scarica pdf

Like (0)

Alan Leo “La chiave del tuo oroscopo”

TRADUZIONE E REVISIONE DI ALESSANDRO GUZZI

CAPITOLO I

L’ASCENDENTE ED IL SEGNO CHE SORGE

Con il termine Ascendente viene chiamata la Prima delle Dodici Case dell’oroscopo.

Esso è situato ad Est rispetto al luogo di nascita, ed il suo inizio o cuspide coincide con l’Orizzonte orientale. Il segno che sorge è quel segno dello Zodiaco che alla nascita occupa la cuspide stessa dell’Ascendente.

Generalmente questo segno zodiacale è il più importante dell’intero oroscopo e fornisce una descrizione in termini generali dell’aspetto fisico e del carattere di una persona, sebbene tali connotazioni siano suscettibili di variazione in relazione alla posizione dei pianeti, e specialmente del Signore dell’oroscopo e di quel pianeta o di quei pianeti che stanno sorgendo o sono vicini all’Ascendente.

1. L’Ariete sorgeva alla tua nascita. Questo è un segno cardinale, mobile e di fuoco, che fornisce tanta energia ed attività sia fisica che mentale, molto impulso ed entusiasmo, e porta tanti cambiamenti nel corso della vita.

Tu sei coraggioso, intraprendente, sincero ed estroverso.

Puoi affrontare le difficoltà con prontezza ed eroismo, e dal momento che sai cosa vuoi ti senti raramente perso riguardo a ciò che occorre dire o fare nel momento in cui tu sia chiamato a decidere. Sei ambizioso, confidi in te stesso ed ami l’avventura, e per queste tue qualità e soprattutto per la fiducia che hai in te stesso sei destinato ad avere partita vinta nel mondo. Tu ami tanto la tua libertà ed indipendenza, e stai male ogni qualvolta ti senti impedito, coartato o limitato nelle tue azioni.

Sei generoso e pronto a rispondere al richiamo delle emozioni. Sei uno zelante e disponibile protettore di chiunque solleciti la tua compassione. La maggior parte dei tuoi guai verranno proprio dalla fretta e dall’impulsività quando interferiranno nelle azioni, nei giudizi o nei sentimenti. In qualche misura ti manca una certa freddezza, prudenza ed autocontrollo, e per te non è facile lasciar spazio agli altri anche nel caso in cui la giustizia o la prudenza lo consiglierebbero. Marte governa questo segno.

2. Il Toro sorgeva alla tua nascita. Questo è un segno fisso e di terra. Sei amabile ed affettuoso, amante dei piaceri e della bellezza. Il segno del Toro dona spesso amore per la musica e per l’arte, con notevole gusto per i colori, per la melodia, per i vestiti, per gli ornamenti e l’eleganza in generale. Sei calmo, controllato, fermo e volitivo; amante della pace, dell’armonia e della quiete. Hai anche una


Leggi l’articolo completo e scarica pdf

Like (0)
« Articoli meno recenti

© 2022 Alessandro Guzzi

Made with ❤ by VeSu ↑